Questi siamo noi

La Canottieri è il posto più bello del mondo… e la magia inizia quando tu varchi per la prima
volta, giovanissimo, il portone della sede sociale. Ti avvicini al mondo dello sport, del mare, acqua
elemento di vita, delle regole, della fatica, delle gioie delle soddisfazioni, delle delusioni,
discussioni amicizie, amori…. Poi la vita ti prende e la Canottieri resta un ricordo con la sua
presenza, nella tua mente nel tuo cuore nel tuo corpo. Il tempo passa e ti inoltri nell’età della
ragione… ma qualcosa ti manca e per ritrovare quello che cerchi, ecco un luogo dove andare,
dove tornare la Canottieri. Ricordo la Canottieri nasce nel 1933. Tante persone, accumunate
dall’amore per il mare e per lo sport – dal remo, alla pagaia, al motore, alla vela, tante persone con
il loro lavoro, impegno, contributo e sacrifici hanno creato questo posto speciale.
Un posto speciale aperto a tutti, a tutti coloro che sentendolo proprio sono disposti a difenderlo.
Le regole, l’etica, la morale, il rispetto degli “altri” e il rispetto del “mare” sono fondamentali sia in
gara che nella vita per il progredire della società… sia sportiva che civile. Ognuno deve contribuire
ad accrescere questo patrimonio questa ricchezza collettiva con quanto è in grado di dare. L’usa e
getta crea solo immondizia.
La storia, la nostra stessa storia e civiltà europea, sono a rischio per una incapacità di integrazione
del nuovo se manca il rispetto delle regole del diritto comune.
Per vincere nello sport ci vuole forza e armonia, per vincere nella vita ci vuole forza e armonia.
Evviva la Canottieri.

Walter Vacchino